NEWS

LAST NEWS

09.10.2020

BIKE BONUS: "second round" per fare domanda. Giustizia di rimborso per gli esclusi

Parliamo del contributo statale fino a 500,00.-Euro per l'acquisto di biciclette, comprese le bici elettriche, e di veicoli per la micromobilità elettrica come gli e-scooter, i monopattini e Segway. Un aiuto dello Stato, il "VOUCHER MOBILITÀ", che può coprire fino al 60% delle spese per l'acquisto della bicicletta (max 500.-€). I richiedenti che sono stati esclusi nel giorno del bonus del 3 novembre scorso, possono rifare la domanda e ricevere il rimborso dal 9 novembre al 9 dicembre 2020. Il fondo precedente di ben 215 milioni a disposizione si era esaurito infatti nel giro di poche ore. Ma nulla è perduto. Si potrà ripetere l’iscrizione e ottenere il bonus. Stavolta si avrà un mese di tempo per registrarsi. La prassi rimane la stessa (entrare cioè nella piattaforma www.buonomobilita.it, caricare i dati e la fattura attraverso lo Spid), cambia però, e in meglio, la tempistica. Ricordiamo le due cose necessarie da possedere: la fattura dell’acquisto (o in alternativa lo scontrino parlante) e lo SPID personale. Come posso richiedere il bonus  > LEGGI  

12.10.2020

Rinnovo del tesseramento FIAB-STAA 2021

Da subito si potrà fare il rinnovo del tesseramento FIAB-STAA per il 2021, in Provincia di Bolzano non ci saranno aumenti e riconfermiamo le quote dello scorso anno. Abbiamo inserit una bella novità: uno sconto speciale per gli studenti e gli universitari. Il team di FIAB STAA in questo anno 2020, caratterizzato dal lockdown non si è affatto fermato: ha avanzato proposte e mantenuto un’attiva collaborazione con le amministrazioni; ha partecipato a ogni iniziativa sostenibile garantendo pieno supporto. >  LEGGI   Ora con la ripresa dei contagi quel che più importa è proseguire su questa strada per guardare al futuro con fiducia. Siamo carichi di entusiasmo e volontà. Abbiamo molto da proporre e ci impegneremo con chiunque desideri un confronto costruttivo. Abbiamo proposte e idee serie e importanti. Cercheremo di coinvolgere la politica, gli enti, le associazioni del settore su temi così delicati e importanti. RingraziandoVi della fiducia e del sostegno che ci avete dimostrato con la Vostra iscrizione nel 2020, Vi ricordiamo che con FIAB-STAA godrete di numerosi vantaggi non solo in Provincia di Bolzano, ma in tutta Italia e in Europa. > TESSERAMENTO

09.11.2020
Sei posti bici sui treni Intercity

Dopo tanti sforzi finalmente un grande passo in avanti per lo sviluppo dell’intermodalità del nostro Paese pare raggiunto. Dal 17 ottobre infatti è possibile prenotare fino a sei posti bici sui treni Intercity. Fino a dicembre solo su quelli tra Roma e Reggio Calabria e tra Roma e Salerno ma dal prossimo anno le FS garantiscono che estenderanno questa novità su tutta la rete nazionale. La notizia viene pubblicata sul sito ufficiale di FS News. Un grande successo per l’intermodalità in Italia e per la FIAB che ha posto da anni questo problema all’attenzione delle FS. Finalmente questo obiettivo è stato capito e centrato. Ma non è tutto: Trenitalia infatti ha realizzato un libro viaggi dedicato alle ciclovie in Italia: comprende 20 itinerari insoliti dove si può utilizzare però il treno regionale + la bici. Troverete tutto in questo link > QUI  Grazie a questa ulteriore intermodalità tante meravigliose località d’Italia diverranno più a portata di pedale per gli appassionati ciclisti e ora anche in tempi più rapidi e con viaggi più comodi. Per saperne di più > LEGGI QUI

01.11.2020
Ristrutturato il muraglione della ciclabile alla confluenza tra l’Isarco e l’Adige

In queste settimane è stato riaperto a Bolzano Sud il tratto di pista ciclabile alla confluenza tra l’Adige e l’Isarco. L’intervento si era reso necessario per mettere in sicurezza il muraglione dove la pista scorre tra i due fiumi nel suggestivo tratto di biotopo denominato “Fischerspitz”. La vecchia struttura in pietra e cemento aveva evidenziato segni profondi di cedimento strutturale. Lungo gli argini è stato approntato un radicale intervento in modo da creare spazio e sicurezza ai mezzi della Provincia che curano la manutenzione ordinaria e straordinaria degli alvei. Sono stati posati enormi massi alla base della muratura ed è stata estirpata la vegetazione ripale sostituendola da un lineare piano erboso che raddolcisce il paesaggio della ciclabile. Grazie a questo intervento, durato 8 mesi, si è intervenuti sulla ciclabile. Un autentico capolavoro. Chiunque, ricordando come era fatto questo bel percorso, rimarrà ammirato dal rifacimento in toto delle staccionate di protezione in legno e dall’ampliamento della pista che passa dai 3 metri precedenti a circa 4,50 mt. Infine l’asfaltatura e la segnaletica pavimentale che sono curate alla perfezione. Il tratto è lungo circa 1300 metri ed è di una bellezza straordinaria. E poi tavoli, panche e piccole aree sosta. Fiab-Staa desidera complimentarsi con il progettista e direttore dei lavori (Ing. Claudio Volcan) dell’Ufficio Sistemazione dei Bacini Montani Sud per questo lavoro splendido. La riapertura delle della ciclabile prevista per la fine di ottobre è stata addirittura anticipata di un paio di settimane. > vedi le FOTO prima e dopo i lavori  

23.10.2020

Alto Adige salta in sella, regione modello per la mobilità ciclistica

Entro il 2030 la Provincia di Bolzano vuole diventare una regione modello per la mobilità su due ruote con il piano "L'Alto Adige salta in sella". Obiettivo: raddoppiare gli spostamenti in bici. Attualmente la bicicletta viene utilizzata dagli altoatesini per l’11% dei loro spostamenti quotidiani. "Il nostro obiettivo è di raddoppiare questa percentuale entro il 2030 e di trasformare l’Alto Adige in una regione modello per quanto riguarda la mobilità ciclistica. Per fare ciò abbiamo bisogno di infrastrutture adeguate come piste ciclabili e percorsi veloci riservati ai ciclisti, servizi, come, ad esempio, parcheggi sicuri e naturalmente un atteggiamento positivo della popolazione nei confronti dell’uso della bicicletta", ha dichiarato l’assessore provinciale al mobilità, Daniel Alfreider. All’insegna dello slogan L’Alto Adige salta in sella la Provincia intende promuovere un piano d’azione complessivo per realizzare il proprio modello di mobilità ciclistica. La Giunta provinciale ha già deciso a questo proposito l’istituzione di un servizio di coordinamento per la mobilità sulle due ruote ed i primi progetti sono già stati realizzati: a Brunico, ad esempio, sono state definite le linee guida per i parcheggi e distribuito un questionario sulla mobilità. Il piano prevede la realizzazione di diverse misure concrete nell’arco dei prossimi dieci anni che riguarderanno tutti i settori, dalla comunicazione alle infrastrutture, con l’obiettivo di rendere la bicicletta una reale alternativa all’uso dell’automobile.

29.07.2020

Per gli altoatesini, più bici nella mobilità del futuro

Gli altoatesini in futuro intendono muoversi di più in bici e a piedi. Lo confermano gli esiti del sondaggio sulla mobilità del futuro al quale hanno aderito oltre 11.000 cittadini. Oggi sono stati presentati gli esiti del sondaggio fra la popolazione altoatesina sulla mobilità del futuro. Il Coronavirus ha modificato il comportamento di mobilità dei cittadini altoatesini: il 42% intende muoversi più spesso in bici, il 41% a piedi. È aumentata, però, la predisposizione al traffico motorizzato e diminuita quella all’utilizzo del trasporto pubblico locale (- 36%). Inoltre, forme di lavoro alternative, come l’homeoffice e orari di lavoro flessibili, sono decisivi per il 44 % delle persone (rispettivamente +25% e +19%). Di conseguenza, sono auspicabili nonché importanti/molto importanti misure come l’ampliamento di percorsi pedonali con accessi senza barriere e della rete di piste ciclabili (per l’87% dei partecipanti), e l’ampliamento del trasporto pubblico (85%). Seguono misure come l’implementazione di superstrade ciclabili (78%) e dell’homeoffice (75%) > AVANTI

20.07.2020

FIAB lancia la 4^ edizione di ComuniCiclabili

Anche per il 2021 il riconoscimento (assegnato finora a 136 città italiane) valuta, valorizza e incentiva le politiche bike-friendly nei territori. Sono aperte fino alla fine di Ottobre 2020 le candidature alla 4^ edizione di ComuniCiclabili, il riconoscimento di FIAB che valuta e attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani, accompagnandoli in un percorso virtuoso verso politiche bike friendly e nello sviluppo di azioni per la mobilità in bicicletta. A soli 3 anni dall’avvio del progetto sono già 136 i comuni aderenti, compresi 28 capoluoghi tra cui metropoli come Roma, Torino, Bologna e Firenze. L’edizione 2021 si annuncia ricca di novità aggiornando i parametri di valutazione di ComuniCiclabili che - oltre ai criteri oggettivi e misurabili giá raggruppati in 4 differenti aree- si trovano ora anche le corsie ciclabili e le case avanzate ai semafori introdotte da Decreto Rilancio. Inoltre, sul fronte strategico della mobilità casa-lavoro, le valutazioni terranno ora in considerazione, per ciascun comune, le aziende sia private sia pubbliche che aderiscono a CIAB (il Club Imprese Amiche della Bicicletta) e, di conseguenza, quanti sono i relativi dipendenti coperti dall’assicurazione che CIAB offre loro per gli spostamenti effettuati in bicicletta. www.comuniciclabili.it

09.06.2020

Bike to work - relaxed to work: test an eBike!

L'azione "Relaxed to work. Test an ebike"! inizia venerdì 12 giugno 2020. Tutte le altoatesine e gli altoatesini che vogliono partecipare possono contattare direttamente il nostro partner Papin Sport e noleggiare un'e-bike per una settimana. L'azione si conclude sabato 18 luglio 2020, quindi sbrigatevi e assicuratevi un'e-bike per la vostra settimana di prova! Per il prestito è previsto un contributo alle spese pari a 10 euro a settimana; normalmente il costo per il noleggio di un'e-bike per lo stesso periodo di tempo è di circa 150 euro.  L'e-bike può essere testata per un massimo di due settimane, pagando 20 euro di contributo alle spese. È inoltre richiesto un deposito di 100 euro. Quindi, se avete sempre pensato di procurarvi un'e-bike per andare al lavoro, ma vorreste prima provarne una per qualche giorno, l'iniziativa relaxed to work Test an eBike! fa per voi. Inoltre, i ciclisti che si recano al lavoro sono sempre assicurati INAIL se non si discostano dal percorso più breve e percorribile previsto, compresi gli utenti dei mezzi pubblici. L'AUTOMOBILISTA NELLE AREE URBANE E SUBURBANE DI SOLITO NON È COPERTO INAIL Quindi meglio lasciare l'auto a casa  > INFO relaxed to work
                                                                                                          

25.04.2020

Suggerimenti sulla FASE 2 - Coronavirus Pandemia

Bolzano è ripartita. E così in tutto l’Alto Adige. Dopo quasi due mesi di segregazione ora comincia la FASE 2. E sarà una sfida importante. Lo ammettiamo: siamo preoccupati. Come Associazione amante dell’ambiente temiamo per questa ripresa del lavoro perché avvertiamo nelle persone diffidenze, incertezze e paure. Dovremo convivere con il virus stabilendo almeno una distanza di 2 metri tra di noi e il provvedimento andrà a danno del servizio pubblico. Molti si sentiranno in pericolo e a rischio di contagio. Bisogna trovare una soluzione e se non vogliamo discreditare i nostri servizi pubblici che sono il fiore all’occhiello dei trasporti provinciali, se non vogliamo incrementare l’inquinamento, creare disagi e rivedere incolonnamenti, assembramenti e code di auto ai semafori e lungo le vie della città, dobbiamo imparare a muoverci ancora di più in bicicletta. In questa FASE 2 possiamo trovare UNA GRANDE OPPORTUNITA’ DI TRASFORMAZIONE       

  > LEGGI                     > FOTO

06.02.2020

Merano diventa "ComuneCiclabile 2020" - Oggi consegna ufficiale della "Bandiera Gialla"

Il 12 novembre la FIAB ha annunciato le certificazioni dei Comuni più favorevoli alla bicicletta in Italia (ComuniCiclabili 2020). Alla 3a edizione di questa certificazione, la città di MERANO (BZ) ha partecipato per la prima volta e ha ricevuto 4 dei 5 possibili "Bike Smiles". I parametri utilizzati per la valutazione riguardano 4 settori: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance, comunicazione e promozione. La certificazione mostra dove la città di Merano deve ancora migliorare, ad esempio nelle offerte e nelle infrastrutture per il turismo, come i bike hotel. E quali sono i punti di forza della città, ad esempio il coinvolgimento dei cittadini e la loro sensibilizzazione. Oggi (06.02.20) BM Paul Rösch e l'Assessore alla Mobilità Madeleine Rohrer sono stati ufficialmente insigniti della "Bandiera Gialla" dal Presidente della FIAB-STAA, Fabio Martorano > ComuniCiclabili 2020.

29.01.2020

Anche i BIKE HOTELS SÜDTIROL vanno in direzione sostenibilità

I BikeHotels Südtirol sostengono la FIAB Alto Adige con una donazione, per la quale li ringraziamo!  Pedalare è salutare e alleggerisce il traffico, soprattutto nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, l'impronta ecologica dei biker è grande, in special modo nel tempo libero. Soprattutto i viaggi aumentano enormemente l'equilibrio ecologico personale: i viaggi nel fine settimana nel blu, i viaggi in aereo e la mobilità (automobilistica) nella destinazione di vacanza lasciano il segno. Inoltre, moltie biciclette provengono dall'Asia orientale e hanno un lungo viaggio alle spalle prima che giungono da noi. Kurt Resch, presidente di BikeHotels Südtirol, ha misurato l'impronta ecologica del suo hotel a Collepietra (Bz), ha riconosciuto il potenziale di risparmio e ha ridotto l'impronta passo dopo passo in 2 anni. Le emissioni di CO2 oggi sono solo ca il 15% di quelle di un hotel convenzionale paragonabile. L'eccedenza di 1qCO2 è stata compensata attraverso progetti di protezione del clima. L'hotel ha ottenuto la certificazione climatica positiva dalla FokusZukunft ed è membro di Bio Hotels. > www.bikehotels.it

29.10.2019

Più sicurezza per Piazza Mazzini: incontro con il Comune di Bolzano

Dopo il tragico incidente di piazza Mazzini a Bolzano, in cui una ciclista è stata investita da un camion nel suo angolo cieco, il VKE ha istituito un gruppo di lavoro insieme all' Ing Theil. I rappresentanti del VKE, Green Mobility e della FIAB -STAA hanno elaborato un catalogo di misure e lo hanno presentato martedì al sindaco Caramaschi e al suo esperto tecnico Ivo Moroder. Uno dei maggiori problemi attuali è che i veicoli commerciali pesanti non possono vedere le biciclette quando attraversano l'incrocio nello stesso momento a causa dell'angolo cieco quando girano a destra. In altre parole, nonostante il semaforo verde, i ciclisti sono in pericolo di vita in alcuni punti. Il gruppo di lavoro ha proposto, tra l'altro, le seguenti misure:      >> leggi

17.07.2019

Raggiunta già quota 60 SOCI FIAB - Südtirol Akto Adige !

La FIAB Südtirol Alto Adige è attiva da poco meno di sei mesi e conta già oltre 70 soci. Per tutti gli appassionati biker dell´Alto Adige che vogliono seguire questo esempio, vale con effetto immediato quanto segue: chi si iscrive come socio alla FIAB Südtirol Alto Adige entro la fine dell'anno riceverà una tessera di adesione che sarà valida per tutto l'anno successivo! Sono previsti importi speciali per i giovani e i componenti della famiglia e anche per studenti universitari. Ordinate anche il BC Magazin della FIAB, costa solo 6 Euro ed esce 6 volte all´anno.


Diventa socio FIAB - STAA ora !

24.03.2019

Gita in bici  - il FAI incontra la FIAB

L'avventura inizia! Dopo la fondazione della nostra associazione, sarà inaugurata esattamente all'inizio della primavera con un tour in bicicletta. In occasione delle "Giornate del FAI" (Fondo Ambiente Italiano), faremo un classico tour ciclistico molto amato dagli altoatesini: la "Überetscher Runde". Dopo una breve visita al Castel Gerstburg a Bolzano, accompagnati dai volontari del FAI, si parte in direzione di Ora per pedalare fino al Lago di Caldaro. Dopo uns breve sosta, si risale attraverso i vigneti e i meleti fino ad Appiano e Frangart per tornare felici a Bolzano. Lunghezza del percorso: ca. 43,3 km, percorso di media difficoltà, chi arriva? Iscrivetevi !

14.02.2019

"Bandiera Gialla" alla città di Bolzano

Un riconoscimento di prestigio per la città di Bolzano, che sta diventando sempre più una vera e propria città della bicicletta. Nell'ambito della certificazione "COMUNICICLABILI" di quest'anno, Bolzano ha ricevuto dalla FIAB la "Bandiera Gialla" (bandiera gialla) per il ciclismo, e questo con il punteggio più alto: 5 Bike Smileys! È stata premiata, tra l'altro, per la rete di piste ciclabili ben collegata e di alta qualità e per il limite di velocità di 40 km/h che vige in città.  Ora si spera che in tutto l'Alto Adige seguano nuove chiese!

Vedi filmato su TG2 "Viaggi in Italia" con il tema la rete ciclabile in Alto Adige    > QUI

03.09.2019

Torna in Alto Adige l´officina mobile riparazione bici

Auch 2019 bietet die Landesagentur für Umwelt und Klimaschutz interessierten Gemeinden wieder die Möglichkeit, ihren Bürgern einen kostenlosen Radreparaturservice zur Verfügung zu stellen. Finanziert werden insgesamt 15 Reparatureinsätze. Vorrang haben dabei jene Gemeinden, die den Service in den letzten 3 Jahren (seit 2016) noch nicht in Anspruch genommen haben. Mit der Aktion soll die Bevölkerung darauf aufmerksam gemacht werden, dass anstelle eines Neukaufes das Reparieren von Gegenständen eine sinnvollere und umweltfreundlichere Alternative sein kann. Oft genügen schon wenige Handgriffe, um die Lebensdauer eines Gegenstandes zu verlängern: Sicherlich werden so anfallende Müllmengen reduziert. Die mobile Servicestation der Sozialgenossenschaft Novum wird den Reparaturservice an einer zentralen Stelle in Ihrer Ortschaft aufbauen. Im September werden in 5 Südtiroler Gemeinden jeweils für einen halben Tag Stände in Sand in Taufers (10. September), Mölten (12. September), Bruneck (17. September), Auer (19. September) und Naturns (26. September) aufgebaut, wo Interessierte Unterstützung beim Reparieren von Reifen, Bremsen, Lichtern, Ketten oder Klingeln ihres Rads bekommen.    INFOS

01.12.2018

Fondata a Bolzano la FIAB - SÜDTIROL ALTO ADIGE - aperte le adesioni

La FIAB Südtirol Alto Adige (STAA) è stata fondata il 1.12.2018 a Bolzano. Il 30 marzo 2019 l'Assemblea Generale ha eletto nel Consiglio di Amministrazione Helmut Lansbergen, Fabio Martorano, Olivia Kieser, Eugenio Messina, Bettina Ravanelli e Luciano Zanvettor. L'assemblea generale si terrà regolarmente una volta all'anno a metà febbraio. In questa occasione saranno valutate le attività dell'anno precedente e il consiglio presenterà i piani e gli obiettivi per l'anno successivo. I soci iscritti PRIMA del 19.7.2019 sono tenuti a trasferire la quota per 2020 > IBAN a FIAB SÜDTIROL ALTO ADIGE U.V.V.: "Quota di adesione 2020 FIAB" e nome/i. La quota associativa rimane invariata per l'anno 2020. La nuova tessera sarà inviata per e-mail a partire dal 15.11.2019 ED è valido fino al 31.12.2019. I soci che si sono registrati dopo il 19.07.2019 ne riceveranno automaticamente una tessera nuovo all'inizio di dicembre. Non vediamo l'ora di una partecipazione attiva e vi aspettiamo come soci  > DIVENTA SOCIO QUI

Invio Newsletter

FIAB - Südtirol Alto Adige

Viale Trieste 17,  I - 39100 Bolzano

Sede amministrativa:

Via Montello 7 - I - 39100 Bolzano

C.F.  92065700210

E-mail: info@fiab-staa.it

©2019 Fiab Staa Bolzano/Bozen

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Nero Twitter Icon